Schedulazione ed Ottimizzazione della Produzione

Factory Scheduling consente il posizionamento temporale
automatico degli ordini di produzione determinando la
sequenza di lavoro sulle singole risorse aziendali, nel rispetto
dei vincoli di capacità produttiva e della compatibilità delle
parti da produrre. L’obiettivo del sistema è l’allocazione
dinamica degli ordini di produzione, verificando il rispetto
dei termini di consegna e la capacità produttiva disponibile
sulla base di calendari specifici per ogni risorsa definita,
controllando le condizioni di ottimo e segnalando le
necessità di intervento sulla capacità produttiva.
Factory Scheduling consente di intervenire sulle seguenti
criticità aziendali:

  • scarsa reattività a fronte di eventi perturbativi (variazioni
  • priorità commerciali, inserimento ordini urgenti, variazioni
  • disponibilità risorse, modifica piano arrivi materiali)
  • organizzazione e sincronizzazione del lavoro interno ed
  • esterno con le attività di fornitura
  • complessità del calcolo e del modello

Factory Scheduling esegue la schedulazione delle attività
produttive avendo come obiettivo la riduzione del lead time
di trasformazione del prodotto.
Factory Scheduling persegue l’obiettivo attuando la
schedulazione sulle risorse primarie che intervengono
direttamente nel processo produttivo e generando dei piani
a inseguimento per gli enti che devono erogare un servizio
alla produzione.

Factory Scheduling alloca gli ordini di produzione
(minimizzando i setup nel rispetto delle consegne al cliente)
tenendo conto delle reali disponibilità delle risorse aziendali:

  • Centri/Macchine
  • Macchine Multi lotto
  • Manodopera
  • Attrezzature
  • Materiali
  • Vincoli produttivi generici

Factory Scheduling genera i piani di produzione utilizzando regole euristiche e vincoli abilitati direttamente dall’utente, permettendo una semplice visione dei risultati attraverso indicatori di prestazione e discese di analisi libere e configurabili.


L’ambiente multisimulativo integra uno strumen-to di confronto che permette la valutazione della situazione ottimale da consolidare.


Factory Scheduling permette all’utente di operare forzature al piano di lavoro in maniera semplice ed intuitiva, avendo sempre come riferimento l’obiettivo di rispettare gli indicatori dell’intero flusso aziendale. L’utente opera in modalità drag&drop direttamente sul piano di lavoro, spostando le attività nel tempo o su altre risorse compatibili, modificando la sequenza degli ordini di lavoro, allungando o frazionando le lavorazioni stesse, verificando in tempo reale le implicazioni sugli indicatori globali aziendali della forzatura locale.

Factory Scheduling determina le date di evadibilità per ogni singolo ordine cliente, evidenziando eventuali criticità sulle date di consegna attraverso allarmi configurabili, genera il pegging dinamico tra ordini cliente, ordini di lavoro ed ordini fornitore. L’utente opera in modalità simulativa per supportare eventuali azioni correttive a fronte di cambiamenti di priorità sugli ordini cliente, ritardi sulle consegne di materiale, inefficenze produttive.

Factory Scheduling è lo strumento che permette il coordinamento e la sincronizzazione delle attività decisionali, garantendo i seguenti vantaggi:

Commerciale

  • datazione ordini cliente tramite procedure ATP

Programmazione

  • riduzione del tempo di attraversamento coordinando le attività interne, di conto lavoro, di fornitura

Produzione

  • generazione piani di lavoro
  • riduzione dei tempi interfase
  • riduzione dei tempi di setup

Acquisti

  • riduzione valore di magazzino
  • datazione ordini fornitori a fronte di un piano schedulato a capacità finita
  • sollecito fornitori

Logistica

  • generazione missioni di trasporto a fronte del piano dei consumi per risorsa

Controllo Qualità

  • generazione preventiva dei piani di controllo per articolo/risorsa

Attrezzeria

  • gestione del piano di attrezzaggio per le risorse

Factory Scheduling consente di ottenere i seguenti vantaggi:

  • miglioramento del servizio al cliente
  • generazione piani di lavoro fattibili e ottimizzati
  • aumento di qualità e tempestività dei solleciti ai fornitori
  • diminuzione dei tempi di coda a pie di macchina
  • diminuzione degli attrezzaggi degli impianti
  • ricalcolo immediato del piano di lavoro in presenza di perturbazioni.

Factory Scheduling permette di effettuare analisi strutturate top-down, quali:

  • sintesi e indici di merito delle simulazioni
  • analisi date ordini di lavoro (ritardi e anticipi)
  • gantt per ordine e commessa
  • andamento simulato dei magazzini per quantità/valore
  • profili di carico per macchina, centro, reparto, squadra di lavoro
  • gantt per macchina, centro, reparto, squadra di lavoro, attrezzatura
  • piani di lavoro per macchina, centro, reparto, squadra di lavoro, attrezzatura gantt, piani di versamento e di consumo per macchina, centro, reparto.